criptovalute Dash

Criptovalute Dash. Guida e recensione

Si sente sempre più spesso parlare di Criptovalute Dash e del mercato della valuta digitale che fino al 2008 non esisteva e si sta diffondendo nell’ultimo decennio.

Tra i termini tecnici meno conosciuti di questo settore tecnologico bisogna assolutamente citare DASH che sta letteralmente per denaro digitale. Questa formula ha l’obiettivo di rendere la criptovaluta accessibile a tutti ed estremamente facile da utilizzare, anche per chi non ha dimestichezza con il settore.

In questa guida andremo a snocciolare tutte le informazioni utili sulle cosiddette Criptovalute Dash: cosa sono, come funzionano e come si utilizzano.

Leggi la nostra recensione su Coinbase

Breve storia di Dash

La criptovaluta, chiamata in modo più trendy cryptocurrency Dash è stata lanciata nel 2014, progettata da Evan Duffield: viene all’inizio chiamata X-coin, oppure Darkcoin, per poi stabilizzarsi stabilmente con Dash nel 2015.
Il focus della criptovaluta è il rapporto tra pagamenti/mercantili e possibili venditori: Dash, come tutte le altre cryptocurrency, si può acquistare in Borsa tramite portali dedicati, come Coinbase.
Tra le caratteristiche salienti di Dash è che è stata tra le prime criptovalute a organizzarsi con una formula precisa di autofinanziamento e di autogoverno, mentre i profitti derivavano direttamente dalla gestione della blockchain. La cosiddetta governance, invece, veniva monitorata personalmente dagli utenti che manipolano i nodi master sul web.

La DAO, o concept di Dash si basa sulle caratteristiche tipiche del Bitcoin, con degli optional e dei tool in più di governance e budgeting che la rendono più leggera, accessibile e proiettata verso il futuro.

In cosa consiste il funzionamento di Dash

Come prima analogia che accomuna Dash a Bitcoin è che non esiste nessuna autorità o un controllo che monitora e organizza le transazioni.
L’intero sistema si fonda su una sorta di grande registro digitale presente sul web in cui ogni transazione e ogni trasferimento di denaro è alla luce del sole.

Tutto è trasparente, sia le monete utilizzate che i movimenti di denaro, dall’utente A verso l’utente B, e viceversa.
Se ci si pensa attentamente, anche la rete è composta da molteplici server, o nodi virtuali che gli utenti gestiscono in modo libero ed autonomo, elaborando gli spostamenti di denaro in rete in cambio di premi in cash o commissioni.

Tutti i vantaggi di scegliere Criptovalute Dash

Il vantaggio principale di Criptovalute Dash è che rispetta la privacy e l’anonimato con la formula Privatesend: se le transazioni rimangono completamente trasparenti e verificabili, non è altrettanto semplice scoprire la fonte del cash degli utenti in questione e per questo rimane un metodo sicuro contro truffe e potenziali criminali della rete.

Un altro pregio di utilizzare Dash è che è molto centralizzata, il che permette maggiore sicurezza.

Infine, Criptovalute Dash ha una natura particolarmente dinamica ed è stato sviluppata per poter risalire fino a 400 MB e permettere 400 transazioni in più rispetto alla moneta di Bitcoin, all’interno di un solo blocco.

Quanto vale Dash e qual è l’andamento della sua crescita monetaria?

Attulmente, Dash è una delle criptovalute con valore maggiore, ma il suo sviluppo è stato lento e graduale dal momento del lancio nel 2014, fino ad una stabilizzazione nel 2017.
Bisogna affermare che il picco di valore delle monete come Bitcoin e Dash si è raggiunto in un periodo preciso, tra il 2017 e il 2018; successivamente, il valore è tendenzialmente pendente verso il ribasso. Tuttavia, il valore rimane sempre e comunque superiore a quello di emissione e si ipotizza che possa aumentare con il tempo.

Una caratteristica peculiare della criptovaluta Dash è che più persone la utilizzano e più aumenta il suo valore monetario: in sintesi, la moneta digitale accresce di valore con la pratica, l’uso e i movimenti sul web.

Il valore delle monete digitali Dash può solo che aumentare, dato che ci sono soltanto 8 milioni di esemplari in circolazione, con un potere di oltre 18,9 milioni che è raro possa raggiungere!

Alcuni dati

Sintetizzando per l’utente meno esperto di finanza che però desidera approcciarsi a questo mondo, magari per un investimento futuro, la Criptovalute Dash si può riassumere in questi punti cardine, per una comprensione ancora più semplificata dell’argomento:

  • chiunque abbia provato ad investire in moneta digitale e in Dash negli ultimi anni, ha avuto certamente un buon guadagno, sia nella corsa tra il 2017 e il 2018, sia nei primissimi anni del suo rilascio, tra il 2014 e il 2015 (quando è finalmente diventata Dash).
  • la moneta digitale Dash è destinata a crescere di valore con il tempo, com’è cresciuta in un lasso di tempo piuttosto breve. Anche il team di utenti e di persone che lavorano al progetto è aumentato.
  • il goal è quello di far diventare Dash una moneta digitale accessibile a tutti e facile da utilizzare, un po’ come il conto elettronico Paypal.
  • tante monete, apparse sul mercato digitale, all’inizio sono sembrate complicate e difficili da utilizzare ma oggi sono usate in tutto il mondo: anche Dash deve diventare di uso comune, ad esempio per il pagamento nello shopping online.
  • la moneta digitale Dash ha delle caratteristiche superiori alle precedenti valute elettroniche, come il pronipote Bitcoin. Inoltre, si basa su un livello tecnologico molto più alto e complesso, con lo scopo principale di preservare quella privacy e quell’anonimato che molti utenti ricercano.
  • Dash garantisce delle performance ottimizzate rispetto alla velocità delle transazioni, ad aspetti come la governance e il budget.
  • anche se ancora molti neofiti non ne sono a conoscenza, la moneta digitale Dash è presente sulle Borse più importanti, sotto la dicitura di DASH in capital letter.
  • per ogni informazione utile e per ulteriori delucidazioni basta contattare il sito, dashnetwork.net a questo link utile: https://dashnetwork.net/

Recensioni di chi utilizza la moneta digitale Criptovalute Dash

Navigando in rete, è possibile scoprire le opinioni e i feedback di chi utilizza correntemente la moneta digitale DASH. Sintetizzando le recensioni, si arriva a questi punti salienti:

– Dash ha letteralmente conquistato il cuore dei propri utenti, grazie all’anonimato e alla privacy, a transazioni rapidissime, quasi istantanee e costi pari a zero.

– Per alcuni esperti del settore e appassionati di trading, Dash ha un potenziale tale da poter tranquillamente concorrere con Bitcoin e diventare la seconda moneta digitale mondiale.

– Dash sta diventando più facile e accessibile di Bitcoin, oggi in un momento di attuale congestione. Permette agli utenti di ottenere transazioni alleggerite e molto più veloci, con costi più bassi.

Infine, basandosi sulla formula di blockchain, si può confermare che la moneta Dash è molto trasparente ed è quasi impossibile contraffarla o riciclarla.

Tutti i movimenti di cash sono pubblici e tracciabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *