Come cambiare bitcoin in euro

Come cambiare bitcoin in euro. Guida pratica

Molti investitori si chiedono come cambiare bitcoin in euro in maniera facile e soprattutto in completa sicurezza. Esistono diversi sistemi per effettuare questo tipo di conversione e fra tutti spicca il servizio offerto da Coinbase, sito che viene considerato uno dei migliori exchange di criptovalute e disponibile anche in lingua italiana.

Come cambiare bitcoin in euro: aspetti generali

Nonostante gli ultimi sbalzi, le criptovalute, e soprattutto i bitcoin, continuano a riscuotere un certo successo. Le oscillazioni di prezzo continuano a non destare alcuna preoccupazione fra gli investitori alle prime armi e più esperti. Chi ha acquistato bitcoin nel 2011 ha sicuramente fatto un investimento molto redditizio, ma anche adesso ci sono buone prospettive di guadagno. L’importante è muoversi con cautela, facendo scelte responsabili e ponderate.

I bitcoin vengono infatti riconosciuti e accettati in tutto il mondo. Ciò spinge all’acquisto e al trasferimento di questa criptovaluta all’interno dei wallet digitali.

Per fare determinate operazioni bisogna comunque scegliere un exchange affidabile e completamente sicuro, che applica commissioni basse e permette anche la connessione ai trading bot.

Ma come cambiare bitcoin in euro? A questo riguardo esiste la possibilità di registrare un account gratuito su Coinbase, famoso exchange che offre anche un servizio di conversione molto intuitivo e alla portata di tutti. Completato e convalidato il profilo, l’utente potrà quindi convertire le proprie criptovalute sia con le digitali e sia con le ufficiali, come ad esempio l’euro.

Il sito offre anche il vantaggio di poter custodire i bitcoin, quindi funge da wallet, ovvero offre agli utenti dei portafogli virtuali pensati per mantenere al sicuro i risparmi e le somme accantonate dagli investimenti, nell’attesa di utilizzarli per effettuare ulteriori transazioni.

Cambio bitcoin euro con Coinbase: la registrazione

Chi non sa come cambiare bitcoin in euro potrà quindi affidarsi alle numerose funzionalità di Coinbase, un portale molto apprezzato perché garantisce un servizio molto completo. Gli investitori, infatti, potranno anche spendere e ricevere bitcoin. La prima cosa da fare, pertanto, è iscriversi al sito, indicando tutte le generalità che vengono richieste in maniera corretta. L’accesso viene riservato soltanto ai maggiorenni.

L’iscrizione deve essere convalidata a mezzo email e tramite il proprio telefono, è quindi necessario non saltare questi passaggi, perché altrimenti non sarà possibile ottenere l’account gratuito. Coinbase, infatti, applica le regole finanziarie con molta attenzione e controlla l’identità degli iscritti, per garantire un servizio altamente professionale. Ecco perché è anche necessario allegare una scansione fronte e retro del proprio documento di riconoscimento, che dovrà essere in corso di validità.

>> Compra Bitcoin su Coinbase (Clicca Qui)

Tempi richiesti

La procedura di verifica è in genere molto veloce, ma in alcuni casi potrebbe richiedere un paio di ore. Ricevuta la conferma si potrà finalmente accedere al sito con le credenziali specificate e il codice ricevuto via SMS, così da scoprire come cambiare bitcoin in euro in pochi e semplici click, direttamente dal proprio Bitcoin wallet. Sarà facile apprezzare la chiarezza del pannello di controllo, in cui trovare tutte le informazioni sulla propria posizione personale, il totale delle valute digitali e il valore delle stesse.

L’exchange è anche abbastanza versatile, perché sarà possibile convertire i bitcoin anche con altre criptovalute cliccando sul pulsante ‘Effettua transazioni‘. A questo punto non resta che selezionare la voce ‘Vendi‘, inserire l’importo e confermare l’operazione. Prima di procedere si consiglia di controllare attentamente i dati inseriti, per essere sicuri di non commettere errori nel corso della digitazione.

Coinbase aggiornerà in maniera automatica il totale del portafoglio digitale fornendo l’importo residuo. Le operazioni sono molto rapide e in genere si consolidano nell’arco di pochi minuti. Quindi bisogna aspettare un po’ prima di poter vedere l’ammontare del saldo aggiornato. Nel corso della procedure si viene guidati e tutte le istruzioni sono specificate in lingua italiana.

Conversione bitcoin in euro: altre cose da sapere

La conversione automatica di bitcoin in euro può essere eseguita per diverse ragioni, anche perché come noto il valore delle criptovalute è in continuo cambiamento e inevitabilmente influenzato dall’andamento dei mercati finanziari. Ad un certo punto potrebbe sorgere l’esigenza di avere maggiore liquidità per compiere acquisti oppure la disponibilità di somme in dollari da impiegare per nuovi progetti di investimento.

In genere un trader che non vuole rischiare di perdere il valore raggiunto dai proprio bitcoin tende a cambiarli in euro oppure con altre valute ufficiali e criptovalute. Insomma, tutto alla fine dipende dalle specifiche esigenze e soprattutto dalla strategia di investimento adottata.

Occorre ricordare che la società americana Coinbase continua ad ottenere numerosi consensi, anche perché le commissioni che vengono applicate in fase di conversione si mantengono piuttosto basse e ciò rappresenta un enorme vantaggio per l’investitore, che potrà anche vendere e prelevare bitcoin sfruttando le funzionalità molto intuitive. Questa piattaforma può quindi essere considerata un vero e proprio mercato digitale. Aperto anche ai principianti e a tutti coloro che stanno ancora familiarizzando con le criptovalute.

Cambio bitcoin in euro: conclusioni

Il settore delle criptovalute non smette di crescere e di suscitare l’attenzione, anche di quelle persone che non hanno mai investito. Questo spinge a trovare sempre nuove informazioni, suggerimenti e sistemi affidabili per eseguire la conversione dei bitcoin, un asset molto promettente sul quale oggi puntare.

Adesso che è più chiaro come cambiare bitcoin in euro bisogna ricordare che esistono altri sistemi per eseguire questo genere di conversioni. Oltre agli exchange che trattengono le commissioni abbastanza contenute, si può anche puntare sul trading online, per fare in modo che l’andamento dei bitcoin vada a proprio vantaggio, generando così guadagni in euro. Questo servizio si rivolge soprattutto agli utenti attivi e esperti, che desiderano entrare a contatto con il mondo delle monete virtuali in modo rapido.

Acquistare e vendere bitcoin è possibile anche con la carta di credito, ma anche stavolta è necessario registrare un account su piattaforme apposite, come Coinbase. In alternativa c’è sempre l’ATM bitcoin, che sebbene ancora poco diffuso, offre lo svantaggio delle commissioni più elevate rispetto alla media.

I metodi per eseguire il cambio di bitcoin in euro non mancano, ma in ogni caso bisogna compiere scelte ragionate. Una buona piattaforma exchange si rivela fondamentale per ottenere un servizio veloce, preciso e altamente sicuro. Coinbase ha molto da offrire in tal senso, per questo punta molto sul rigore in fase di identificazione dei nuovi clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su