Comprare Bitcoin La guida per compiere i primi passi

Se vuoi comprare Bitcoin sei arrivato all’articolo giusto. La seguente guida ti aiuterà a muovere i primi passi nel mondo delle criptovalute.

Sono già passati 11 anni dalla nascita del Bitcoin, la più blasonata delle criptovalute e anche quella che, sin dall’inizio, ha offerto le migliori performance come bene di investimento.

Creata nel 2009 da un programmatore anonimo sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, ha dato avvio a un fenomeno che ha conquistato una rapida popolarità generando incrementi da record. Come una normale moneta, il bitcoin permette sia di effettuare transazioni giornaliere, come acquistare oggetti sui siti web che l’accettano, sia di fare trading online per guadagnare soldi.

comprare bitcoin wallet online

Cosa rende speciale i bitcoin

comprare bitcoin

Ciò che rende interessante il Bitcoin è che è un sistema di pagamento sicuro e indipendente da banche e governi e che è molto volatile, quindi fortemente speculativo.

Il prezzo del Bitcoin sta attraversando un momento molto particolare. Dopo aver raggiunto il suo massimo valore alla fine del 2017, è entrato in una fase discendente giunta al suo culmine nel dicembre del 2018, ma poi ha visto risalire il proprio valore riconquistando le tanto agognate 5 cifre. L’emergenza Coronavirus ha però innescato una rapida ondata di vendite delle attività più rischiose, portando il bitcoin ad un nuovo tracollo.

Nonostante il crollo del Bitcoin e delle altre criptovalute dovuto all’impatto del Covid-19, è difficile pensare che le monete digitali possano dissolversi come meteore dall’oggi al domani anche perché alle loro spalle c’è una solida tecnologia, la cosiddetta blockchain, che ha svariate applicazioni non legate al concetto di criptovaluta. Si pensi, ad esempio, ai processi di validazione e verifica nel settore bancario, alla gestione della supply chain, alle applicazioni nella logistica, agli smart contract e così via.

A nostro avviso si prospetta l’opportunità per molti di accedere al mondo delle criptovalute a prezzi molto bassi in attesa che i riflettori si riaccendano sulla creatura di Nakamoto e si torni a guadagnare con i Bitcoin.

Sei interessato al mondo delle criptovalute ma non sai da che parte iniziare? In questa guida troverai tutte le informazioni che ti servono per comprare Bitcoin o estrarre bitcoin con la pratica del mining.

Come comprare Bitcoin: la Guida in 4 step

1. Trovare il miglior exchange

Esistono diversi modi per comprare bitcoin ma quello più semplice è l’acquisto diretto su appositi siti web chiamati exchange, che offrono un servizio di wallet digitale grazie al quale le persone possono scambiarsi bitcoin.

Un exchange è una piattaforma che consente di scambiare criptovalute con moneta fiat o con altre valute digitali. È importante prestare attenzione a scegliere quello giusto per evitare il rischio di truffe. Alcune di queste piattaforme, infatti, offrono maggiori garanzie di altre.

Coinbase

Coinbase è, tra gli exchange online, quello più conosciuto e affidabile, ed è disponibile anche in italiano. La piattaforma, fondata nel 2012 a San Francisco, consente ad oggi di effettuare la compravendita di molte criptovalute, tra cui:

  • Bitcoin (BTC)
  • Ethereum (ETH)
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Litecoin (LTC)
  • Orchid (OXT)
  • Tezos (XTZ)
  • Dai (DAI)
  • EOS (EOS)
  • Stellar Lumens (XLM)
  • Zcash (ZEC)
  • Basic Attention Token (BAT)
  • OX (ZRX)

comprare bitcoin coinbase

Il suo approccio user friendly la rende adatta per chi sta muovendo i primi passi nel mondo delle criptovalute, ed è infatti molto utilizzata dal pubblico non specializzato. È importante precisare che Coinbase è un exchange istantaneo, ovvero una piattaforma che effettua il cambio al prezzo disponibile in quel momento nel mercato. Non è quindi pensato per chi è interessato a fare trading nel senso stretto del termine. Con il tuo wallet Coinbase puoi inviare, ricevere e conservare bitcoin e altre criptovalute.

I bitcoin disponibili nel wallet possono essere:

conservati come investimento, nella speranza che il loro valore aumenti;
utilizzati per i pagamenti di spese di viaggio (hotel, voli), buoni regalo, ristoranti e nei negozi che accettano bitcoin;
trasferiti su un portafoglio privato;
convertiti in un’altra criptovaluta;
inviati a qualsiasi altro utente.

Coinbase prevede anche la possibilità di vendere le proprie criptovalute, trasferendo i guadagni sul conto corrente o su carta di credito.

Comprare bitcoin su Coinbase è facilissimo: crei un conto e, dopo aver superato il processo di verifica dell’identità, acquisti criptovalute con un minimo di 25 euro pagando con la carta di debito o con il conto corrente.

eToro

Se non ti piace Coinbase potresti considerare l’idea di fare un esperimento su una piattaforma di trading online come, ad esempio, eToro. Si tratta di un broker estremamente valido sul quale investono milioni di utenti in tutto il mondo. Su eToro puoi comprare bitcoin tramite i CFD, scommettendo sull’andamento della criptovaluta senza possederla realmente e investendo solo una parte del valore.

Un CFD (contratto per differenza) è uno strumento derivato che offre la possibilità di trarre profitto dalla differenza di prezzo tra il momento di apertura e la chiusura di un contratto senza possedere il sottostante. Uno dei principali vantaggi dei CFD è quello di poter trarre profitto sia dai mercati al rialzo sia da quelli al ribasso. Sussistono ovviamente anche dei rischi, soprattutto se si decide di fare trading con una leva troppo elevata, errore tipico dei principianti.

eToro è stata la prima piattaforma ad applicare il social trading, una nuova forma di investimento che permette di migliorare il proprio trading osservando il comportamento dei trader più esperti e di copiare gli investimenti fatti dagli investitori più vincenti tramite il copytrading.

Aprire un account su eToro è molto semplice. Basta preparare una copia in formato pdf della carta di identità e del codice fiscale, che saranno richiesti in fase di registrazione, ed effettuare il primo versamento di denaro. A causa della natura estremamente volatile e speculativa delle criptovalute, è importante fare trading con prudenza. In sostanza, non investire tutti i risparmi in bitcoin, ma soltanto una piccola parte del portafoglio, così da rischiare solo quello che ti puoi permettere.

Il trading online è un’attività ad alto rischio con cui puoi ottenere un rendimento elevato ma anche perdere parte o tutto il capitale investito. È quindi ovvio come limitare le perdite sia uno degli obiettivi principali di qualsiasi trader, principiante o esperto che sia.

IQ Option

IQ Option è forse la piattaforma più facile da usare mai creata: ha un’interfaccia intuitiva con cui puoi tenere sott’occhio sia le posizioni ancora aperte sia i titoli più interessanti su cui investire.

Anche su IQ Option puoi comprare bitcoin usando i contratti per differenza e puoi iniziare ad operare partendo da un deposito minimo di soli 10 euro. Orgoglio del broker è il conto demo con il quale potrai metterti alla prova o collaudare nuove strategie. Quando ti sentirai sicuro di fare trading con soldi veri, finanzia il tuo conto e inizia a investire. Le raccomandazioni sui rischi di fare trading online valgono anche per questa piattaforma. Quindi inizia con una piccola somma e concentrati sulla minimizzazione delle perdite.

Per un nuovo trader la strada per avere successo può essere tortuosa all’inizio. Ma se sei paziente e disciplinato, potrai sicuramente fare soldi. Ricorda però che bisogna investire solo in quello che si conosce, quindi studia il più possibile prima di lanciarti a comprare bitcoin su una piattaforma di trading online.

2. Come registrarsi a Coinbase e selezionare il metodo di pagamento

Veniamo ora al cuore della questione e cerchiamo di capire come comprare bitcoin sull’exchange Coinbase. Per prima cosa collegati alla pagina web della piattaforma all’indirizzo coinbase.com, digita il tuo indirizzo email nell’apposito spazio e clicca sulla voce Inizia da qui.

Fatto ciò compila il modulo che ti viene proposto inserendo nome e cognome, poi scegli la password e per finire pigia sul pulsante Crea Account. Accetta l’informativa sulla privacy e fai clic su Si se desideri ricevere aggiornamenti via e-mail. A questo punto apri il messaggio di posta elettronica che ti è stata inviato automaticamente da Coinbase per confermare l’indirizzo email.

Concludi la procedura di verifica digitando il tuo numero di telefono e inserendo il codice a sette cifre inviato al tuo numero. Procedi ora con l’autenticazione della tua identità: compila i campi richiesti con i tuoi dati, seleziona il tipo di documento (patente o passaporto) e il metodo di caricamento.

Coinbase verificherà i dati e, in caso di esito positivo, abiliterà il conto previa conferma attraverso due email. Tieni presente che la verifica da parte dell’exchange richiede un paio di giorni circa.

coinbase acquista e vendi

Una volta completata la registrazione, potrai accedere al tuo conto e aggiungere il metodo di pagamento. Le alternative messe a disposizione da Coinbase sono:

  • Conto corrente
  • Carta di credito
  • Carta di debito
  • Paypal non è ancora supportato

Le tempistiche di deposito sono molto diverse: con il bonifico bancario ci vogliono almeno 3-4 giorni lavorativi, con la carta, invece, il deposito è immediato. Non sono previste commissioni sui depositi, mentre quando si effettua un prelievo, sono pari a 15 centesimi.

Per aggiungere il metodo di pagamento, seleziona la schermata Acquista/Vendi e scegli l’operazione d’acquisto. Nella schermata successiva seleziona la criptovaluta che vuoi acquistare (in questo caso il Bitcoin), apri il menu a tendina sotto Metodi di pagamento e infine clicca su Aggiungi un nuovo conto.

A questo punto apparirà una schermata in cui potrai decidere se effettuare il deposito tramite un bonifico SEPA oppure con una qualsiasi carta di credito MasterCard o Visa. Scelto il tipo di pagamento, ti verrà chiesto di inserire i dati della carta di credito/debito oppure di effettuare il bonifico a Coinbase.

3. Come acquistare Bitcoin

Dopo aver effettuato un versamento sul tuo conto Coinbase, per comprare Bitcoin dovrai seguire i seguenti passaggi:

  • Apri la schermata Acquista/Vendi
  • Seleziona la scheda Acquista
  • Clicca su Bitcoin
  • Seleziona il metodo di pagamento precedentemente aggiunto
  • Digita l’importo che intendi acquistare in euro
  • Fai clic su Acquista subito Bitcoin

Attenzione: i nuovi utenti che acquistano criptovalute con carta di credito hanno un limite di 50 euro a settimana. Via via questa soglia aumenterà, arrivando fino ad un massimo di 6.000 euro settimanali. La limitazione per l’acquisto con bonifico bancario, invece, è di 25.000 euro al giorno.

Le transazioni di acquisto e vendita su Coinbase richiedono uno spread dello 0,50%, una commissione fissa per importi fino a 200 euro e una commissione percentuale che varia a seconda della nazione per importi superiori a 200 euro. Nel dettaglio, la fee in percentuale è pari all’1,49% del totale dell’operazione in caso di deposito con bonifico bancario, e sale a 3,99% dell’importo qualora si utilizzi la carta di credito. Quella fissa, invece, varia in base al volume transato e va da un minimo di 0,99 euro per transazioni fino a 10 euro ad un massimo di 2,99 euro per operazioni fino a 200 euro.

A proposito delle limitazioni e commissioni imposte da Coinbase, molti clienti hanno espresso pareri negativi. Per evitare questi inconvenienti, puoi aprire un conto su un broker come eToro o IQ Option che non impongono limiti per comprare bitcoin con i CFD.

4. Alcuni wallet affidabili per mettere i bitcoin al sicuro

Una volta acquistati i Bitcoin, puoi decidere di conservarli nel portafoglio digitale (wallet) di Coinbase, convertirli in euro se salgono di valore oppure trasferirli su altri wallet ancora più sicuri. Un wallet ha una chiave pubblica, composta da 26-35 cifre, che va indicata, ad esempio, per ricevere un pagamento, proprio come un Iban, e una chiave privata, da tenere segreta, che rende l’accesso possibile solo al possessore e con la quale è possibile spostare soldi dal conto.

I migliori wallet digitali per conservare i Bitcoin al sicuro sono:

Coinbase wallet

Coinbase non offre solo un servizio di scambio di monete tradizionali in valute virtuali ma è anche un wallet, ovvero un ambiente criptato dove puoi custodire in sicurezza le tue criptovalute.

Electrum

Un’alternativa valida a Coinbase è Electrum, un wallet utilizzato per lo storage di Bitcoin e altre criptovalute offline. Electrum è un client completamente gratuito che va scaricato direttamente sul proprio computer dal sito ufficiale electrum.org e che funziona con tutti i sistemi operativi: Linux, ogni versione di Windows, OS X, mac OS e anche Android.

Electrum offre un wallet con cold storage, una tecnologia che permette di operare in sicurezza giacché immagazzina i tuoi Bitcoin su qualsiasi dispositivo offline, mettendoli al riparo dagli attacchi dei malintenzionati della rete.

Blockchain

Ulteriore possibilità è rappresentata dal sito della Blockchain, che ospita il wallet ufficiale di Bitcoin, il più utilizzato al mondo. Il portafoglio Blockchain ti permette di inviare e ricevere criptovalute con tariffe molto basse. Supporta 22 valute, tra cui Bitcoin, Ether, Bitcoin Cash, Stellar e USD Digital.

Blockchain.com permettte di scambiare facilmente bitcoin con altre criptovalute e da poco ha iniziato a offrire ai suoi utenti la possibilità di vendere e comprare Bitcoin senza uscire dal portafoglio protetto. È disponibile per iOS, Android e web.

Hardware wallet

Un’alternativa più avanzata è il cosiddetto hardware wallet, che non è collegato ad internet e offre un livello di protezione maggiore. Si tratta di un tipo particolare di portafoglio che memorizza le chiavi private dell’utente in un dispositivo hardware sicuro, solitamente una pendrive, sulla quale non può essere installato nessun software, e che si rivela quindi molto sicuro contro i furti online.

 

Ti elenco alcuni dei più venduti:

Come trasferire Bitcoin da un wallet all’altro

Se hai deciso di comprare Bitcoin su Coinbase avrai anche bisogno di trasferire le criptovalute su un portafoglio digitale più sicuro.

Ci sentiamo di consigliarti BlockChain, il wallet ufficiale di Bitcoin, a cui ha deciso di affidarsi la maggior parte degli investitori in quanto è affidabile, offre grande sicurezza, supporta diverse criptovalute e ha un’app compatibile sia con iOS che Android che consente di gestire il portafoglio direttamente dallo smartphone.

Continua a leggere per scoprire come trasferire Bitcoin dal wallet di Coinbase a quello di Blockchain.

1. Copia l’indirizzo di ricezione di BlockChain

Per trasferire critpovalute dal tuo portafoglio Coinbase a Blockchian avrai bisogno dell’indirizzo di ricezione del destinatario, che non è altro che una stringa di lettere e numeri utilizzata per inviare fondi.

Quindi, dopo aver creato un account su Blockchain.com, fai clic su Request e copia l’indirizzo che vedi sotto la scritta Copy e Share Address, ma prima assicurati che la criptovaluta sia il Bitcoin.

come trasferire bitcoin blockchain

2. Incolla l’indirizzo su Coinbase

Torna sull’exchange Coinbase, fai clic su Send per aprire la scheda Invia Fondi e incolla l’indirizzo copiato precedentemente su BlockChain nel campo Recipient. Successivamente, inserisci la quantità di Bitcoin che vuoi trasferire e pigia su Invia Fondi per confermare l’operazione.

inviare bitcoin da coinbase

I tempi di trasferimento dipendono dalla commissione e dall’intasamento della blockchain. Potrebbero volerci dai 10 ai 50 minuti affinché il trasferimento sul wallet di destinazione sia completato.

La migliore piattaforma di scambio: Binance

Binance è il primo exchange per criptovalute a livello internazionale. Nato in Cina nel 2017, in poco tempo ha conquistato la fiducia degli investitori e si è diffuso rapidamente fino a diventare l’exchange più utilizzato al mondo. Motivo? Perché si possono comprare Bitcoin e qualsiasi altra criptovaluta in circolazione con commissioni molto basse (appena lo 0,2% su ogni compravendita). Inoltre non richiede il download di alcun software e ha una dashboard molto semplice e intuitiva.

binance

Altra caratteristica dell’exchange Binance riguarda il fatto che è dotato di una sua personale criptovaluta, il cosiddetto Binance Coin (BNB), che compare tra le prime dieci valute digitali nella classifica di CoinMarketCap. L’unico aspetto negativo di questo exchange è che non accetta valuta FIAT, perciò per effettuare transazioni sulla piattaforma bisogna già possedere altre criptovalute.

Come guadagnare con i bitcoin e le criptovalute

Una volta chiarito come comprare Bitcoin e come trasferirli da un wallet all’altro, vediamo ora quali strade è possibile intraprendere per guadagnare con in bitcoin e le altre criptovalute.

Holding: questo metodo consiste nel tenere i Bitcoin e attendere il momento più adatto per rivenderli. La strategia dell’holding ha ben ripagato nel 2017, almeno fino a quando non ci sono stati dei ribassi.

Trading online: si scommette sull’andamento dei Bitcoin cercando di trarre vantaggio dalle fluttuazioni di mercato, cioè dai cambiamenti veloci di prezzo della criptovaluta, nel breve-medio termine. Questa forma di investimento offre guadagni molto elevati, ma altrettanto elevato è il rischio di perdere somme importanti.

Cloud mining con Genesis Mining: le criptovalute permettono di guadagnare anche sfruttando un metodo chiamato mining, letteralmente estrazione. Ad oggi uno dei sistemi migliori per guadagnare con il mining è quello di affidarsi a servizi di cloud mining come Genesis Mining, che permette all’utente di usufruire della potenza di calcolo dei super computer della piattaforma senza dover investire in costose apparecchiature. Per usufruire del servizio basta pagare una quota variabile in base all’hashrate, dopodiché l’utente potrà ottenere una piccola parte della valuta digitale minata.

Cloud mining con HashFlare: un altro importante provider di cloud mining è HashFlare, ma alcuni inconvenienti l’hanno messo in cattiva luce in merito alla sua affidabilità.

Dove comprare bitcoin: le alternative a Coinbase

eToro

eToro non è un exchange ma una piattaforma di trading online che permette di comprare bitcoin tramite CFD sfruttando un capitale maggiore di quanto sia in deposito e operando anche in short in modo da ricavare vantaggi anche quando il mercato è in calo.

Kraken

Più professionale di Coinbase è Kraken, exchange molto utilizzato soprattutto da chi ha interesse a investire in maniera più frequente in criptovalute. Fondato nel 2011, riscuote ancora oggi grandissimo successo tra i trader che spesso lo preferiscono a Coinbase per la semplicità di autenticazione del conto, le commissioni più basse, le minori limitazioni e la maggiore disponibilità di criptovalute.

Quanto vale un bitcoin? Il prezzo attuale

Il prezzo dei bitcoin è determinato dalle dinamiche di compravendita sul mercato, vale a dire dal sistema di domanda e offerta. Alcune persone posseggono la criptovaluta e vogliono venderla, altre, invece, vogliono acquistarla. Se sono di più gli utenti che vendono rispetto a quelli che comprano, il prezzo scende. Viceversa, si ci sono più compratori che venditori, il prezzo sale.

Il valore del Bitcoin cambia notevolmente in poco tempo. È quindi fondamentale, per chiunque sia interessato ad investire in questa criptovaluta, conoscere il suo valore attuale e le variazioni in tempo reale. Lo strumento più utilizzato per vedere l’andamento del bitcoin e la relativa capitalizzazione di mercato è Coinmarketcap.com. Utilizzando questo sito potrai tenerti costantemente aggiornato sulla quotazione di mercato del Bitcoin e di altre 1500 valute digitali. Coinmarketcap ha anche un’app disponibile sia per Android che per iOS che permette di avere sempre a portata di mano news, grafici e avvisi sui prezzi per tutte le critptovalute.

La nostra guida su come comprare Bitcoin finisce qui. Speriamo ti sia stata utile e ti chiediamo solo un favore: lascia un commento qui sotto o condividi questo post su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *